Analisi delle Trimestrali: Microsoft, Alphabet, AMD e Novo Nordisk Analisi delle Trimestrali: Microsoft, Alphabet, AMD e Novo Nordisk Analisi delle Trimestrali: Microsoft, Alphabet, AMD e Novo Nordisk

Analisi delle Trimestrali: Microsoft, Alphabet, AMD e Novo Nordisk

Titoli azionari 5 minutes to read
PG
Peter Garnry

Head of Equity Strategy

Riassunto:  Microsoft, Alphabet e Novo Nordisk hanno tutti registrato ottimi risultati trimestrali. Il business cloud di Microsoft sta crescendo rapidamente, le entrate pubblicitarie di Alphabet sono forti e i farmaci per la perdita di peso di Novo Nordisk sono molto richiesti. AMD ha mancato la sua guidance sui ricavi del Q1, che ha fatto scendere le azioni del 6%. Gli investitori temono che i risultati di AMD siano un avvertimento di un potenziale rallentamento per Nvidia.


Microsoft leader nell'esecuzione di applicazioni di intelligenza artificiale

L'azienda più preziosa al mondo ha registrato un risultato trimestrale notevole, con un aumento del 18% del fatturato su base annua e un aumento del 28% dell'utile per azione, che ha raggiunto i 2,97 dollari. Microsoft continua a beneficiare della sua presenza globale nel settore aziendale, che gli conferisce un vantaggio nell'esecuzione dell'intelligenza artificiale generativa sul lato delle applicazioni. I ricavi del settore cloud hanno superato le stime, raggiungendo i 33,7 miliardi di dollari rispetto ai 32,2 miliardi previsti. Secondo l'azienda, l'intelligenza artificiale ha contribuito al 6% della crescita dei ricavi complessivi. Inoltre, Microsoft ha previsto un notevole aumento delle spese in conto capitale nel trimestre in corso, poiché la domanda di servizi legati all'intelligenza artificiale sta guidando significativi investimenti nei data center. Nonostante la crescita di Microsoft, Alphabet e AMD (come riportato di seguito) abbia deluso gli investitori in generale, l'impressione generale è che la crescita rimanga solida e che le prospettive siano positive, il che dovrebbe influenzare positivamente il sentiment del mercato.

Il successo di Alphabet apre nuove prospettive economiche positive

Nonostante la reazione negativa degli investitori ieri sera ai risultati degli utili del Q4 di Alphabet, la società ha registrato il quarto trimestre consecutivo di crescita dei ricavi, che è salita al 13,5% su base annua nel Q4. Inoltre, il margine EBIT è aumentato per il terzo trimestre consecutivo. Questa combinazione di aumento dei ricavi ed espansione del margine EBIT è estremamente positiva per il sentiment del mercato azionario. La strategia di Alphabet volta a migliorare la redditività sta dando i suoi frutti, e l'azienda è ora in grado di mantenere costantemente un margine EBIT di circa il 27%, rispetto al 20% precedente alla pandemia.

Nonostante Alphabet abbia leggermente deluso le aspettative per le entrate pubblicitarie, i numeri assoluti rimangono comunque buoni e, da un punto di vista macroeconomico, indicano che le aziende sono ottimiste sulla domanda globale. La pubblicità è un indicatore di ciclo economico positivo. Un'altra piacevole sorpresa è stata il fatturato del settore cloud, che si è attestato a 9,1 miliardi di dollari invece dei 9 miliardi di dollari stimati. Questo è stato possibile grazie all'aumento della domanda di servizi cloud di Google grazie alla spinta dell'intelligenza artificiale generativa da parte delle aziende.

Novo Nordisk: il tasso di crescita più alto degli ultimi 20 anni

Novo Nordisk ha superato tutti i record nel quarto trimestre del 2023, superando le stime per i ricavi e l'EBIT dell'anno fiscale 2023. La crescita dei ricavi nel quarto trimestre del 2023 è stata del 37% su base annua, il tasso più alto registrato dal 2003. Questo risultato notevole è ancor più significativo considerando la considerevole crescita dell'azienda negli ultimi 20 anni. Ciò dimostra una domanda insaziabile di farmaci per la perdita di peso e suggerisce che la crescita è limitata dalla capacità di produzione, anziché dalla domanda stessa. Questo è evidente anche nell'andamento delle entrate, con una diminuzione delle entrate nel segmento della cura dell'obesità nel quarto trimestre. Il mix di vendite si è spostato da Wegocy, il farmaco per la perdita di peso approvato dalla FDA, a Ozempic, che è approvato dalla FDA per il trattamento del diabete di tipo 2, ma contiene lo stesso principio attivo, semaglutide, un recettore GLP-1 che favorisce la perdita di peso.

La previsione dei ricavi per l'anno fiscale 2024 è compresa tra il 18% e il 26%, il che indica che la stima media è leggermente inferiore alla stima di consenso del 23,3%. Tuttavia, il fatto che le azioni siano aumentate di quasi il 2% suggerisce che il mercato si aspetta sorprese positive per quest'anno. Il commento del CEO, secondo cui la crescita può essere sostenuta nonostante la concorrenza, dimostra una visione lungimirante di Novo Nordisk e rafforza la sua posizione come l'azienda più preziosa in Europa. I risultati di Novo Nordisk confermano anche il boom degli investimenti attualmente in corso nei settori della tecnologia globale e dell'assistenza sanitaria.

La guidance di AMD: un avvertimento per Nvidia?

AMD sta recuperando terreno rispetto a Nvidia nel campo della fornitura di chip AI avanzati per l'addestramento di modelli di intelligenza artificiale generativa. Nel quarto trimestre, AMD ha riportato un fatturato di 6,2 miliardi di dollari, leggermente sopra le stime, mentre l'utile operativo rettificato è stato in linea con le previsioni. Tuttavia, la guidance sui ricavi per il primo trimestre, che si attesta tra i 5,1 e i 5,7 miliardi di dollari, è risultata deludente per gli investitori che hanno reagito con una diminuzione del 6% delle azioni. Nonostante questo dato, AMD ha cercato di chiarire che prevede una crescita accelerata dei suoi chip AI nel corso del 2024, anno in cui l'azienda lancerà nuovi prodotti. Le azioni Nvidia, benché abbiano aperto in ribasso nella sessione pre-mercato degli Stati Uniti, evidenziando quindi una certa preoccupazione del mercato, potrebbero subire uno stop il 21 febbraio, data in cui Nvidia pubblicherà i risultati trimestrali, nel caso in cui gli scarsi risultati di AMD siano un segnale di un futuro rallentamento anche per l'azienda rivale.
AMD share price | Source: Saxo

Crediti e Disclaimer



Nessuna delle informazioni e analisi qui contenute costituisce un consiglio di investimento o un'offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere qualsiasi valuta, prodotto o strumento finanziario, effettuare investimenti o partecipare a una particolare strategia di trading. L’investitore si assume la responsabilità di valutare, in modo indipendente, la precisione e la completezza delle informazioni e il relativo utilizzo. La presente comunicazione di marketing non è assimilabile ad alcuna forma di produzione o diffusione di ricerca in materia di investimenti e pertanto non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca. Eventuali informazioni riportate che si riferiscano a rendimenti, non devono essere interpretate come indicazioni di rendimenti futuri o di garanzia di conservazione del capitale investito ma come indicazioni di rendimenti realizzati in passato. Con strumenti finanziari "più negoziati in piattaforma" si fa riferimento al controvalore nominale negoziato su tutte le piattaforme del Gruppo Saxo.